Messaggio
Impianto per lo stoccaggio [R13] e recupero [R7] di rifiuti pericolosi e non pericolosi consistenti in carboni attivi esausti
Archivio Procedure V.A.
Inviato da SICAV Srl   
Martedì 05 Novembre 2013 19:52
Impianto per lo stoccaggio [R13] e recupero [R7] di rifiuti pericolosi e non pericolosi consistenti in carboni attivi esausti
La ditta SICAV Srl è già in possesso di Autorizzazione Regionale n° DF3/23 del 30.03.2004 per l’esercizio dell’attività di stoccaggio [R13] e trattamento [R7] i rifiuti pericolosi e non pericolosi consistenti in carboni attivi esausti, con scadenza al 26.10.2014.
La ditta S.I.C.A.V. Srl intende apportare al proprio ciclo produttivo alcune modifiche, con la conseguente necessità di rivedere i termini della propria autorizzazione regionale al Recupero dei rifiuti.
In particolare, la ditta S.I.C.A.V. Srl vuole incrementare la potenzialità dell’impianto attualmente autorizzata passando da 9.500 t/anno a circa 14.100 t/anno. L’aumento della potenzialità di recupero dell’impianto comporterà anche una diversa organizzazione delle fasi di lavoro, determinando la necessità di far lavorare i forni di trattamento dei carboni attivi (Forno A e Forno B) contemporaneamente, diversamente dalla situazione attuale che vede i due forni lavorare alternativamente.
Si precisa che:
 trattasi di attività che ha avuto inizio nel 1994;
 l’attività svolta dalla ditta rientra nelle categorie di opere di cui al D.Lgs. 152/06 così come modificato ed integrato dal D.Lgs. 16 Gennaio 2008 n°4 e dal D.Lgs. 29 Giugno 2010 n°128:
- Punto n. 7, Lett. z.a) Impianti di smaltimento e recupero di rifiuti pericolosi, mediante operazioni di cui all'Allegato B, lettere D2, D8 e da D13 a D15, ed all'Allegato C, lettere da R2 a R9, della parte quarta del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152.
- Punto n. 7, z.b) dell’Allegato IV alla parte Seconda del D.Lgs. 3 aprile 2006, n.152 e ss.mm.ii.“ Impianti di smaltimento e recupero di rifiuti non pericolosi, con capacità complessiva superiore a 10 t/giorno, mediante operazioni di cui all’Allegato C, lettere da R1 a R9, della parte quarta del decreto legislativo 3 aprile 2006, n°152
SICAV Srl

Localizzazione del progetto

GISSI
CH
Nessuno
4
187
In pubblicazione

Dati di pubblicazione progetto

2013-11-27 00:00:00
45 gg
Internet + Bura
BURA ORDINARIO n°43 del 27/11/2013
GISSI
18/11/2013

Definizione procedura

No
No
No
No
No
c) le acque pubbliche e le relative sponde o piedi degli argini per una fascia di 150 metri ciascuna
pt.7 lett.z.a) All.IV D.Lgs 152/2006 e smi

Responsabile Azienda Proponente

ZOCARO
NICOLA
0873941231
info@sicavsrl.com
info@pec.sicavsrl.com

Estensore dello studio

GALENO ENGINEERING Srl
Altro
D'ALESSANDRO
FRANCESCO
Chimici
1338
0859032500
f.dalessandro@galenoweb.it
galenoengineeringsrl@pec.it

Acquisizione in atti


Referenti del Dipartimento (Dirigente Ing. Longhi)


Atti di sospensione


Atti di riattivazione


Atti di chiusura

06/03/2014
G. 2370
FAVOREVOLE CON PRESCRIZIONI
2370_SICAV

Allegati al progetto

Elaborati V.A.
PROGETTO PRELIMINARE
SICAV_Studio Preliminare Ambientale_Main
Allegati
Elaborati V.I.A.
Elaborati V.INC.A.
N.O.BB.AA.
Integrazioni
Controdeduzioni
Allegati osservazioni cittadini/osservatori
Ultimo aggiornamento Venerdì 07 Marzo 2014 13:55
 

Solo i cittadini, associazioni ed i portatori di interesse registrati e loggati sul sistema informativo possono inviare osservazioni.

 


DIPARTIMENTO OPERE PUBBLICHE, GOVERNO DEL TERRITORIO E POLITICHE AMBIENTALI - Servizio  Valutazione Ambientale - VIA SALARIA ANTICA EST N. 27 - TERZO PIANO 67100 L'AQUILA

Contatti: e-mail sra@regione.abruzzo.it Posta elettronica certificata   : dpc002@pec.regione.abruzzo.it

 

Portale ottimizzato per una risoluzione pari ad almeno 1280x1024 e per browser Internet Explorer 8, Safari 5, Opera 10 o Firefox 3.13 o superiori

Compatibile con smartphone IPhone ed Android

Portale SRA - Sportello Regionale Ambiente - Informativa privacy

Realizzato da A.R.I.T.